Elogio alle spugne naturali Lavate – perché sono più scure e quali sono le differenze con le spugne dal classico colore giallo?

Elogio alle spugne naturali Lavate – perché sono più scure e quali sono le differenze con le spugne dal classico colore giallo?

Parliamo spesso di come le nostre spugne di mare Lavate, Fine Dama o Arcipelago, siano, oltre che antisettiche e ipoallergeniche, dolcemente esfolianti e adatte a chi vuole un prodotto che “sa di mare” sulla propria pelle – ma quali sono le sostanziali differenze rispetto alla classica spugna chiara?

Innanzitutto, desideriamo sottolineare che le spugne Lavate non sono assolutamente colorate o tinte! Anzi, è il colore naturale delle spugne così come si trovano in natura, successivamente al primo step di lavaggio dalle impurità marine presenti nel momento in cui arrivano, direttamente dai pescatori, nel nostro laboratorio.

Il processo di schiaritura per ottenere il colore giallognolo è effettuato comunemente per soddisfare le preferenze da parte dei consumatori e le necessità di chi ha una pelle estremamente sensibile, tuttavia le spugne lavate non hanno nulla da invidiare alle spugne sbiancate!

Allora quali sono le differenze più visibili?

Come prima cosa, le spugne lavate sono più caratteristiche: una volta bagnate, il loro leggero profumo iodato, vi ricorderà quello del mare.

Tutte le spugne marine, indipendentemente dal colore, grazie alla naturale presenza di Iodio e Sali marini come calcio, sodio, magnesio, e potassio, offrono svariati benefici alla pelle. Questi elementi aiutano i processi metabolici cellulari, la depurazione della pelle e sono utili anche in caso di secchezza e arrossamenti cutanei. Ovviamente va fatto presente che, sebbene i citati minerali abbiano un effetto positivo sulla pelle grazie all’uso della spugna, non devono essere considerati curativi o sostitutivi di quelle sostanze all’interno dell’organismo.

Tra gli altri meriti dello iodio c’è l’effetto detossinante che aiuta a liberarsi, giorno dopo giorno, dal colorito spento dovuto ai residui di smog, make up e polveri sottili sulla pelle.

Insomma, a chi è consigliata la spugna lavata? A chi cerca un effetto massaggiante e di pulizia profonda della pelle, sia su viso che corpo, senza essere mai aggressivo (perché sebbene il nostro paragone sulla texture fa riferimento alle spugne sbiancate, le spugne lavate sono comunque morbidissime a confronto con molte altre spugne artificiali e sintetiche presenti sul mercato!). È meno indicata, ma non sconsigliata, per il bagnetto dei piccoli e per chi ha una pelle molto delicata, soprattutto nell’area oculare.

Abbiamo notato, con grande sorpresa, parlando con i nostri consumatori più fedeli, che dopo aver inizialmente introdotto nella loro beauty routine le spugne sbiancate, una volta scoperte quelle lavate non sono più riusciti a farne a meno!

In conclusione, non vi è una tipologia migliore dell’altra, ma vi sono il gusto personale e le abitudini quotidiane, dal tipo di cosmetici utilizzato al tipo di pelle che ogni persona ha. Una cosa è certa però: Chiara o Scura, una volta provate le Spugne Naturali non riuscirete mai più a tornare indietro!

Related Posts:

Lascia una Risposta

Sono richiesti tutti i campi

Inserisci il codice

Articoli Popolari