Quello a cui di solito non pensi ma che non può mancare nella tua trousse prima di partire.

Quello a cui di solito non pensi ma che non può mancare nella tua trousse prima di partire.

Le vacanze sono quasi alle porte e, che siate tra quelli che partiranno per mete esotiche o che dovranno aspettare settembre per approfittare dei giorni di ferie, una cosa è certa: appena arriva il caldo, nessuno rinuncia ad andare in piscina, al lago, in montagna oppure ad un semplice weekend al mare. Questo post è scritto non per ricordarvi le solite cose sulla cura del vostro corpo, ma per dare poche e semplici dritte mirate a salvaguardare la vostra pelle mantenendo, allo stesso tempo, il bel colorito e l’abbronzatura mooolto più a lungo di quanto possiate immaginare!

Senza dilungarci troppo iniziamo subito: 

UN ACCESSORIO ESFOLIANTE

Abbiamo già parlato ampiamente dell’importanza dell’esfoliazione qui ma la domanda in questo caso è: perché al contrario di quanto si creda, esfoliare regolarmente la pelle aiuta a rendere l’abbronzatura omogenea, luminosa e duratura? Perché così come quando si costruisce una casa e si mettono le fondamenta affinché questa rimanga in piedi, un’esfoliazione regolare permette di ottenere un bellissimo colorito ambrato ma SOPRATTUTTO, rende la pelle resistente allo stress dei raggi solari e della salsedine.

ABBRONZATI SIAMO TUTTI PIÙ BELLI

Chi è amante della tintarella sarà sicuramente d’accordo con il fatto che, complice il bel colorito, la pelle risulta visivamente più luminosa e priva di imperfezioni, MA NON LASCIATEVI INGANNARE!

Ricordatevi che l’epidermide sottoposta a raggi solari è più spessa di una che non lo è stata, di conseguenza, una volta rientrati dalle vacanze e con il graduale andarsene dell’abbronzatura più superficiale, potranno comparire sfoghi e piccoli brufoletti. Il motivo è che, sebbene inizialmente la vostra pelle sembri perfetta, l’epidermide abbronzata non permette ai pori di respirare ed espellere le scorie (azione svolta normalmente dal sistema connettivo) e, così, non appena questi hanno modo di “uscire allo scoperto” buttano fuori tutto insieme, creando uno spiacevole aspetto granuloso sulla pelle.

Esfoliando (sebbene con minore regolarità) anche in vacanza, non solo si stimola la rigenerazione cellulare, ma si aiuta a stratificare correttamente l’abbronzatura, prevenendo così future screpolature e spellature, ma, allo stesso tempo, permettendo ai pori di svolgere la loro naturale funzione, evitando sfoghi cutanei a poche settimane dal rientro.

CREMA SOLARE

Lo dicono i medici, lo dicono tutti e ve lo diremo anche noi fino allo sfinimento: la crema SPF non è un optional e l’invecchiamento cutaneo precoce non è un’invenzione!

Nessuna crema antirughe potrà aiutarvi se non proteggete la vostra pelle quando più ne ha bisogno. Trovate quella con il fattore di protezione che fa per voi e usatela – non vi impedirà di abbronzarvi e soprattutto tutto il colorito che prenderete durerà fino al doppio del tempo. Quindi rughe e macchie solari a parte, fate le vostre considerazioni e spalmate spalmate spalmate!

CREMA DOPOSOLE

Una crema doposole naturale, che magari contenga agenti lenitivi è importantissima se avete intenzione di mantenere la vostra abbronzatura senza rinunciare ad avere la pelle morbidissima. Anche se non avete sottomano una crema che sia specificatamente doposole, va benissimo utilizzare qualsiasi altro cosmetico, che sia olio, che sia unguento che sia burro o che sia una crema idratante, l’importante è, anche qui, spalmare per lenire! Perché anche se non vi siete ustionati, i raggi UVA/UVB e il sale rendono la pelle molto fotosensibile, e spendere due minuti dopo una doccia ad applicare una crema, vi darà una favolosa sensazione di freschezza, leggerezza e sollievo.

DETERSIONE QUOTIDIANA

Dopo quanto detto è necessario altresì ricordarsi che come in autunno, inverno e primavera, per lavare, viso e corpo, LE MANI NON BASTANO! Per questo le nostre spugne naturali non possono mancare nella vostra routine di bellezza! Oltre ad essere essenziali per rimuovere delicatamente cellule morte, sporco, smog e impurità, catturandole con la loro texture, massaggeranno e detergeranno la pelle senza MAI IRRITARE ed esfoliando molto dolcemente, a seconda che utilizziate una spugna sbiancata o lavata.

Questo discorso è soprattutto valido per una giornata al sole che, con o senza make up, mette alla prova la delicata pelle del viso che va detersa con qualcosa che non ne danneggi il film idrolipidico e che non sia meccanicamente aggressivo, ma che rimuova ogni traccia di trucco e impurità – fatti aiutare dalla nostra bestseller FINE DAMA SBIANCATA!

NON DIMENTICHIAMOCI DI MANI E PIEDI

Se è vero che piccoli sassolini e sabbia creano un leggero effetto scrubbante per i piedi e che l’acqua marina ha numerosi benefici per le unghie, è altrettanto vero che le cuticole non se la passano così bene. Ricordati di aiutare anche loro ad esfoliarsi correttamente utilizzando uno spazzolino con poche gocce di sapone per frizionare e rimuovere tutto lo sporco che si accumula sotto le unghie utilizzando, ad esempio, le scarpe aperte.

Una grande dritta per le amanti degli smalti sgargianti (soprattutto i tanto amati rossi accesi): una volta rimossi avete le dita che vi fanno sembrare essere scappate da una scena del crimine? Grazie al nostro spazzolino unghie per mani e piedi, vi basterà un minuto per rimuovere ogni residuo di colore ed essere pronte per il prossimo colore – PROVARE PER CREDERE!

Puoi trovare tanti degli accessori citati in questo post dentro alla nostra SUMMER ESSENTIALS BOX, creata appositamente per tutte le occasioni e in edizione limitata ad un prezzo irripetibile e spedizione gratuita.

 

Bon Voyage!

Related Posts:

Articoli Popolari